Venditori non si nasce, si diventa! Ecco alcuni consigli utili.

Durante i miei corsi di formazione per chi si occupa di vendita,  una delle prime domande  che mi viene posta più spesso è proprio questa: “Venditori si nasce o si diventa?”

Come sempre rispondo che tutti possiamo scegliere cosa diventare nella vita e possiamo farlo seguendo, il nostro istinto, la nostra passione, i nostri talenti.

Se state leggendo questo articolo, ad esempio è perché siete interessati a questo argomento e vorreste saperne di più, giusto?

Quindi, procediamo!

La professione del venditore è sicuramente entusiasmante e offre dei vantaggi importanti come l’indipendenza e le ottime prospettive economiche. Tuttavia cominciare da zero non è così semplice come si potrebbe supporre.

Proprio per questo cercherò di darti alcuni consigli utili per svolgere questa attività.

Trovare lavoro come venditore, non è difficile, Ti basterà cercare tra gli annunci  di lavoro presenti in Internet, per accorgerti dell’importanza di questa figura professionale, ma per chi è alla prima esperienza le aziende offrono un fisso base (a volte neanche quello) bassissimo, che a malapena riuscirà a rimborsarti le spese, per cui i tuoi reali guadagni, saranno rappresentati dalle provvigioni, ovvero, più vendi più guadagni!

Il primo suggerimento che sento di darti, dunque è quello di non abbandonare il tuo lavoro per dedicarti completamente alla vendita, perché non è detto che andrà bene, che ti piacerà o che tu abbia le caratteristiche necessarie per svolgere questa professione al meglio. Inizialmente quindi investi parte del tuo tempo libero in questa attività e se riesci a portarla avanti dopo aver svolto il tuo lavoro attuale, potresti essere sulla strada giusta!

Come ti dicevo, trovare lavoro come venditore non è difficile, oggi il profilo commerciale è quello maggiormente richiesto, molto più difficile invece, se non hai esperienza, è trovare un’azienda di un certo livello disposta ad assumerti offrendoti un fisso considerevole e tutti gli altri classici benefit dei venditori professionisti. Mi riferisco all’auto aziendale, al telefono pagato, al rimborso spese e alle provvigioni al top della categoria.

Le aziende che investono ed offrono tutto questo cercano di solito venditori con esperienza, ma esistono società disposte ad assumere anche chi è alle prime armi e questo servirà a riempire il tuo curriculum di venditore e ad aprirti successivamente le porte di realtà più remunerative.

Diventare venditore significa avere davvero pochi limiti alla tua produttività ed inventiva.
Eppure esiste un’ostacolo che puo’ mandare letteralmente al cassone il tuo impegno e la tua volontà: la mancanza di una formazione adeguata e specifica.

Quindi se vuoi entrare a far parte del mondo delle vendite, il mio secondo consiglio è quello di trovare un’azienda che ti formi e che ti insegni come diventare venditore a tutti gli effetti. E questo non accade spesso, specie nel mercato italiano…
Molte aziende non si preoccupano minimamente di formare il venditore attraverso oppurtune strategie di vendita e lo lasciano a se stesso. Insomma, qui c’è la tua valigetta, questo è il catalogo e poi un calcio nel fondoschiena e vai a lavorare!

Spesso partecipano ai miei corsi venditori con grandissimo talento che non riescono però a migliorare le proprie performances, proprio perché non hanno mai partecipato a corsi su tecniche di vendita o di gestione del tempo, tenuti da un personale altamente qualificato.

L’ultimo consiglio che sento di darti è quello ma sicuramente il primo da applicare è di lavorare per obiettivi.

Lavorare per obiettivi è fondamentale! Impara fin da subito a programmare le tue giornate! Non affidare il tuo tempo al caso…Organizzati come si deve, programma tutto per quanto ti è possibile: ricerche, telefonate, visite,  tutto insomma. Non lasciare niente al caso, tutto deve essere organizzato in modo da evitare sprechi di tempo e di energia. Non puoi permetterti di girare a vuoto!

Con la crisi le aziende assumono sempre meno per cui, visto che non hai ancora esperienze specifiche, dovrai lavorare per obiettivi: formarti, ritagliarti il tempo necessario per intraprendere questa professione e ovviamente cominciare a produrre reddito.

Bene! Direi che ora hai tutti gli elementi base per partire con questo lavoro!
Hai già avuto la tua prima esperienza nel campo della vendita? Condividila con me e con tutte le persone che leggono Vrformazione ogni giorno, lascia il tuo commento e se vuoi  approfondire l’argomento e partecipare al prossimo corso di formazione  che terrò a Roma dedicato ai venditori, compila questo form per ricevere subito il programma del corso!

Per il momento è tutto! Ci vediamo presto! Ciao!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*