Contatto telefonico: come superarlo alla grande!

Consigli utili per superare il primo contatto lavorativo da parte delle aziende: il contatto telefonico!

Come ho ribadito più volte il primo contatto, ovvero quello telefonico, è molto importante! Quando un’azienda o un selezionatore comunica per la prima volta con un possibile dipendente, è molto attenta a ciò che la persona dice e a come si comporta.

Cosa sperano i datori di lavoro o il selezionatore nel momento in cui si mettono in contatto con un possibile collaboratore? Vediamo insieme quali sono:

  • che la persona abbia voglia di lavorare;
  • che la persona lavori in modo serio e onesto;
  • che la persona stia cercando un lavoro proprio come quello che gli sta per proporre;
  • che quella è l’azienda in cui la persona desidererebbe assolutamente lavorare.

Qualsiasi messaggio in contrasto con questi sentimenti sono veri e propri “colpi al cuore“!

Ecco alcuni esempi negativi del contatto telefonico:

  • Ora sono occupato; mi può richiamare oggi pomeriggio? Mi dispiace ma sono ancora occupato; mi chiama domattina per favore?
  • Vengo al colloquio solo se mi garantisce che mi assume. Dovrei fare molti chilometri e vorrei una garanzia.
  • Mi dice per favore dov’è l’azienda? Sa, ho fatto domande in tanti posti.
  • Il lavoro forse mi interessa, però avrei preferito un altro tipo di impiego. Possiamo risentirci fra 15 giorni?
  • Ho fatto molte domande di lavoro e vorrei valutare le offerte migliori. Mi richiama fra una settimana?
  • La peggiore: (prima domanda all’azienda) Quanti soldi offre?

Quindi, mi raccomando, fate attenzione perché il contatto telefonico è la modalità più frequente e anche la più pericolosa, in quanto è immediata e offre poco tempo per riflettere prima di comunicare.

Raccontaci la tua esperienza lasciando un commento! 😉

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*