Assunzioni Ferrero: di cosa si tratta?

Impazza la notizia sul web. Amanti della Nutella fatevi avanti, il paradiso è qui! Ferrero sta cercando “assaggiatori di Nutella”!

La Openjobmetis ha pubblicato un annuncio di lavoro molto peculiare:

60 giudici sensoriali – assaggiatori/trici di semilavorati dolciari –  per importante azienda alimentare

L’annuncio è stato pubblicato per conto della Soremartec Italia srl, la società di ricerca e sviluppo della Ferrero.

I candidati che passeranno le selezioni avranno il compito di testare i semilavorati e le materie prime, a partire da vari tipi di cacao e granella di nocciole, che servono a produrre i dolci più famosi del marchio piemontese.

REQUISITI

Esperienza lavorativa richiesta: NESSUNA.

Ovviamente non bisogna avere intolleranze o allergie legate ai prodotti da giudicare e bisogna non avere patologie/abitudini che possano influenzare le capacità sensoriali coinvolte (gusto, olfatto e la vista nella distinzione dei colori).

COSA E’ PREVISTO?

L’azienda offre un corso di formazione retribuito (con inizio a settembre e della durata di 3 mesi) avrà l’obiettivo di educare il senso dell’olfatto e del gusto e migliorare la capacità di esprimere a parole ciò che si percepirà con gli assaggi dei prodotti semilavorati.

Al termine del corso, i candidati ritenuti idonei saranno assunti con un contratto in somministrazione duraturo nel tempo con un impegno part time di due giorni alla settimana di 2 ore.

CHI E’ FERRERO

Ferrero Spa è multinazionale italiana, specializzata in prodotti dolciari. È posseduta al 100% dalla P.Ferrero & C, che fa capo a sua volta alla capogruppo Ferrero International Sa, con sede in Lussemburgo.

Il gruppo Ferrero si colloca al 3° posto per fatturato fra le industrie dolciarie mondiali. Nel mondo Ferrero Spa occupa 30mila dipendenti, il gruppo era costituito da 78 società consolidate a livello mondiale, con 22 stabilimenti produttivi. I prodotti Ferrero sono distribuiti in oltre 160 paesi.

Ferrero Spa commercializza prodotti come Kinder, Nutella, Estaté e Tic Tac, ed è guidata dal Presidente Giovanni Ferrero (figlio di Michele).

L’azienda è nata nel 1942, per idea di Pietro Ferrero . Nel 1950 è entrato in azienda Giovanni e poi il figlio di Pietro, Michele. Nel 1956 la Ferrero ha aperto il primo stabilimento estero, in Germania. Nel 1960 è stato inaugurato il sito italiano in provincia di Milano e quello di Avellino. Nel 1968 è stata realizzata la produzione in Francia, successivamente in Olanda, Belgio, Svizzera, Danimarca e Inghilterra.

L’anno seguente la Ferrero è arrivata a New York, in Austria, Irlanda, Porto Rico e in Ecuador. Nel 1983 è nata la Fondazione Ferrero. Nel 1987 è iniziata l’attività in Basilicata e nel 1994 è stata inaugurata la sede di Avellino. Sono seguite le sedi commerciali estere nell’Est dell’Europa: in Polonia, Cecoslovacchia e Ungheria e l’espansione in Messico, Turchia, Stati Uniti. Negli ultimi anni Ferrero ha intensificato lo shopping di aziende rivali del settore la turca Oltan (nocciole) e l’inglese Thorntons (cioccolato) la belga Delacre, (specializzata in biscotti).

Il 16 marzo 2017 ha comprato per 115 milioni di dollari Fannie May, produttore statunitense di cioccolato per la fascia alta di mercato.

Il Gruppo Ferrero ha un fatturato di 9,5 miliardi di Euro (dati 2015).

LAVORARE IN FERRERO

Sembra che lavorare per questa società sia veramente una grande opportunità. Il gruppo Ferrero applica, infatti, una politica interna per il personale che incentiva la collaborazione e il lavoro di gruppo. Valorizza i talenti e ne promuove la crescita, coniugando i valori tradizionali con l’innovazione.

Le assunzioni Ferrero comprendono anche diversi benefit per il personale, tra cui iniziative di work / life balance. Comprendono asili nido presso le sedi di Alba e Pino Torinese, visite pediatriche gratuite, e possibilità di lavorare part time.

E ancora impianti sportivi per i dipendenti e convenzioni per l’acquisto di beni e servizi.

Tra i vantaggi, anche iniziative rivolte ai figli dei collaboratori, come campi estivi, stage all’estero per i neolaureati e borse di studio per l’università. Previste l’assicurazione sanitaria e la possibilità di partecipare a conferenze, mostre, concerti e seminari presso la Fondazione Ferrero, l’ente del Gruppo che opera in campo sociale, filantropico, culturale e artistico.

Non a caso già nel Nel 1952 la famiglia Ferrero acquista il castello di Cravanzana e ne fa una colonia estiva per i figli dei dipendenti della fabbrica dolciaria. Poi, nel 1955, trasforma il castello nella sede dell’Istituto professionale per l’Agricoltura dell’Alta Langa “G. Ferrero”.

COME CANDIDARSI

L’annuncio di cui abbiamo parlato è disponibile sul portale Openjobmetis.

La Ferrero periodicamente presenta offerte di lavoro, anche all’estero, consultabili direttamente sul sito della Ferrero nella sezione lavora con noi.

Una cosa che ho apprezzato molto visionando il sito è come, oltre a dare indicazioni delle posizioni aperte, cosa vuol dire lavorare in Ferrero etc…spiega passo passo come candidarsi e quali saranno gli step da affrontare dall’invio della candidatura ai colloqui.

L’idea di dare una visione già chiara di quello che aspetta al candidato mi trasmette tranquillità nell’affrontare la selezione. Oltretutto nel 2014, Ferrero ha ricevuto la certificazione “OK Stage” da parte della Repubblica degli Stagisti.

Si tratta di un riconoscimento assegnato alle aziende che rispettano la Carta dei diritti dello stagista, di cui uno dei requisiti è quello di assumere almeno il 30% delle persone al termine del periodo di stage.

 

Ti è piaciuto l’annuncio? dai il tuo contributo condividendolo su Facebook! 😉

Vuoi rimanere in contatto ed essere sempre aggiornato sui temi che tratto? iscriviti alla newsletter qui sotto 😉

Iscriviti alla nostra newsletter

* campo obbligatorio



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*